IL GRAAL E LA DEA

graaldea-3dtriaFrancesco Teruggi

IL GRAAL E LA DEA

Un enigma più grande e potente di Rennes Le Chateau, un mistero che attraversa i millenni: la storia vera della leggendaria Cattedrale dei Walser

pp. 264 – ISBN 978-88-6644-081-9



Nel XVII secolo, mentre l’Inquisizione trionfava, gli abitanti di un povero paese della regione dell’Ossola intrapresero un progetto pericoloso e insostenibile: costruire un grandioso Santuario, come mai se ne erano visti nella valle, intorno all’immagine, miracolosa e sconveniente, di una Madonna che allatta a seno scoperto.

Cent’anni dopo l’edificio svettava sull’abitato con il suo inconfondibile profilo ottagonale, ma non fu mai portato a termine. Per quali scopi fu veramente innalzato? Come e perché fu possibile realizzarlo? Dove reperirono i fondi necessari?

Francesco Teruggi – scrittore, giornalista pubblicista e ricercatiore indipendente – ha vissuto in Africa e ha viaggiato molto per passione e per lavoro. Spirito irrequieto e curioso, si dedica da sempre ad approfondire la conoscenza dei luoghi sacri, delle tradizioni, della storia e della spiritualità dei cinque continenti.Appassionato di storia e misteri, sceneggiatore, impegnato in collaborazioni giornalistiche, alterna il lavoro con la ricerca di approcci sempre nuovi alle culture del pianeta.Si interessa di innumerevoli discipline scientifiche, dall’archeologia, alla paleontologia, all’antropologia, all’astronomia. Ma non esita a metterle a confronto con ambiti del sapere spesso insoliti, arditi ed esotici, che spaziano dal simbolismo alle discipline ermetiche e iniziatiche, dalla radioestesia agli studi più avanzati sulle «energie sottili».
È manager multimedia e direttore delle collane “Malachite” (dedicata a pubblicazioni di pregio con indirizzo storico-divulgativo), “Topazio” (scritti inediti e originali sulla vita e la società) presso Giuliano Ladolfi Editore.
È presidente dell’Associazione Culturale TRIASUNT.

aiutaciasostenereLIB

Per ulteriori informazioni scrivi a info@triasunt.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*